Tappeto Khotan 164x252

Rey Carpets

sku 204797

Scendendo dalle alture di Pamir nella parte occidentale della Cina e prima di entrare nel deserto di Taklamacan, il fiume Tarim bagna l’oasi di Khotan.

Nell’ottavo secolo A.C. in quest'oasi ai confini meridionali del deserto del Ghobi (attuale Turkistan orientale), vivevano i Sciti (Saci, Saka), un popolo di origini iraniche cacciato poi dai tibetani e dai cinesi quando fu creato l’impero buddista di Khotan sulla Via della Seta.

L’uccisioni di Mani e la cacciata di manichei dall’Iran portarono alla formazione dell'impero Manicheo nella vicina regione di Kashgar (attuale Xinjian).

Questi imperi furono poi definitivamente cancellati dalle ondate d'invasione dei Turcomanni convertiti all'Islam, e lasciarono dietro di sé il segno delle proprie tradizioni e gusti nei prodotti artistici, tappeti inclusi.

Tappeti Khotan

Gruppo: Tappeti cinesi / Xinjiang

Sotto il nome Khotan sono classificati i tappeti antichi di queste due regioni abbastanza simili. Pieni di codici e simboli etici e religiosi, questi tappeti, sobri e leggeri, sono di grande impatto decorativo.

  • Tipologia: Classico
  • Nazione: Cinese
  • Provenienza: Khotan
  • Manufattura: Annodato a Mano
  • Nodo: Lana
  • Formato: Rettangolo
  • Età: 50 - 75 anni
  • Dimensione: 164x252
  • Trama:
  • Spessore circa mm: 6
  • Ordito: Cotone
  • Numero di nodi: 90000